PostHeaderIcon Oscenità Interiori

Copertina Oscenità Interiori

Siamo lieti di comunicare l’uscita in libreria della ristampa del saggio Oscenità Interiori, ad opera della casa editrice le nubi edizioni di Roma.

    Un Commento a “Oscenità Interiori”

    • Profondità, prospettiva e movimento sono spontanei ed immediati, istintivi e naturali, genuini e ruspanti, in una nuova dimensione irreale, in un nuovo corso dinamico ed in un nuovo senso prismatico, che pari non ha né in terra né in cielo. Il culto della bellezza, a soli fini estetici, eleva l’attenzione del fruitore a cose egregie di valore supremo e di carattere universale. Quando Dio creò nudi Adamo ed Eva si beò della loro bellezza, avendoli forgiati a sua immagine e somiglianza nel paradiso terrestre e senza ancora sapere che immorale, viscido, e lascivo non è il nudo, bensì il terrore delle armi, l’orrore della guerra ed ogni ingiustizia, discriminazione e sopraffazione. Il nudo è un’idea pura e semplice, che risale alle origini della nascita di ogni individuo, al concetto della taverna platonica ed all’altezza dell’Iperuranio, relegando nell’oscenità ogni elemento negativo, ogni sovrastruttura ed ogni ipocrisia. Nudo è bello e l’osceno è solo nel pensiero insano di chi guarda con malizia, verso l’immenso corpo dell’uomo e l’armonioso fisico della donna, elevato al cielo dall’eterno femminino e dall’arte sublime di Mauro Lacqua.

    Lascia un Commento